Preoccupazioni per l’aumento delle dimensioni dei prestiti privati

Moody’s, un’agenzia di rating del credito internazionale, ha dichiarato: “Le banche nazionali stanno facendo una ripresa, grazie alla ripresa economica della Corea relativamente rapida”.

Tuttavia, il debito delle famiglie coreano ha avvertito che l’alto livello e il rapido aumento del debito delle famiglie potrebbero aggravare il rischio di credito bancario a medio e lungo termine.

“La Corea ha un livello elevato di scala assoluta e aumento del debito delle famiglie”, ha detto Moody’s a Webina, “il governo coreano e le istituzioni finanziarie hanno una forte capacità di limitare la solidità delle attività di prestito delle famiglie in caso di shock economici o aumenti drastici dei tassi di interesse”.

Secondo Moody’s, il rapporto tra debito delle famiglie e PIL della Corea del Sud è stato superiore al 100%, seguita da Svizzera, Australia, Danimarca, Norvegia, Canada e Paesi Bassi. In particolare, l’aumento del debito delle famiglie nel secondo trimestre del 2020 rispetto alla fine del 2016 è stato superiore al 10%, il più ripido tra i paesi comparati.

Il governo ha valutato che il capitale economico in tutto il mondo delle banche coreane è diminuito a causa del forte aumento del volume dei prestiti privati ​​come le famiglie e le imprese lo scorso anno. In particolare, le autorità finanziarie hanno previsto che la sospensione del rimborso dei prestiti a settembre, il che significa che il tasso di insolvenza delle banche (NPL) aumenterà gradualmente a partire dal prossimo anno.

Il fattore di aumento dei dividendi è che i dividendi limitati lo scorso anno sono normalizzati e che i dividendi intermedi possono continuare a diminuire dal secondo semestre di quest’anno.

Moody’s ha avvertito che i bassi tassi di interesse e i bassi profitti non-interesse hanno un basso livello di redditività delle banche nazionali e potrebbero portare a ulteriori aumenti dei costi per la digitalizzazione e così via. L’espansione del mercato all’estero per compensare la redditività è stata anche 비대면폰테크 indicata come un potenziale liss di credito.

Tuttavia, grazie alla ripresa economica globale, la banca globale quest’anno è stabile e le banche coreane sono anche influenti positivamente sulla ripresa economica della Corea. Ciò significa che il rating del credito futuro è probabilmente “stabile”.

Moody’s assegna valutazioni a 17 banche centrali e politiche della Corea, con 14 banche che concedono prospettive “stabili” e una prospettiva “negativa” per le tre banche locali.

Ha anche valutato che, sebbene le obbligazioni insolventi aumenteranno, le aspettative sono più grandi per il rimborso delle spese del prossimo anno che per il deterioramento della salute patrimoniale sono più grandi di quanto non sia già stato accumulato in una quantità significativa di fondi. Anche i rating di credito dei mutuatari delle famiglie sono buoni e si aspettano che le autorità regolamentari, incluso il rafforzamento dei tassi di rimborso del debito lordo (RDS), alleviano i rischi rilevanti.

Nel frattempo, Moody’s ha mantenuto il rating del credito nazionale coreano come “Aa2” e il suo profilo “stabile”.Il rating Aa2 è il terzo più alto tra i paesi asiatici del sistema di rating del credito di Moody’s, dopo Singapore.

댓글 남기기

이메일은 공개되지 않습니다. 필수 입력창은 * 로 표시되어 있습니다